Opportunità e tecnologie per l’agente immobiliare di oggi

agente-immobiliare

L’innovazione digitale ha trasformato anche l’attività della categoria degli agenti immobiliari. La Fiap – Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali – ha iniziato un percorso di trasformazione digitale e innovazione tecnologica per fornire nuovi importanti servizi gli agenti immobiliari, al fine di agevolare il loro lavoro quotidiano e dare ai clienti risposte certe in tempi rapidi.

La figura dell’agente immobiliare è fondamentale nell’intermediazione, poichè esprime le reti di prossimità fisiche e reperisce tutta la documentazione legale, fiscale e tecnica inerente la transazione, garantendo tranquillità delle operazioni.

Tra i nuovi servizi tecnologici ricopre un ruolo di primaria importanza Business square, una piazza virtuale per gli agenti, utile quando si hanno immobili particolarmente prestigiosi difficili da vendere sulle piattaforme classiche di condivisione, o richieste di alto profilo (immobili signorili, insediamenti industriali, dimore storiche ecc.).
Con questo nuovo servizio, l’immobile verrà inserito in un’area riservata con aggiunta di foto e prezzo, per essere condiviso tra gli agenti associati e in questo modo ognuno potrà entrare in contatto con i colleghi e avviare una collaborazione.

Business square prevede anche la funzione “cerca e offro lavoro” per favorire la mobilità professionale tra gli agenti, utilizzabile ad esempio da coloro che devono trasferirsi in un’altra città e vogliono continuare a svolgere l’attività di agente immobiliare.

Tra le altre novità, la piattaforma unica Gestifiap pensata in relazione alla raccolta dei dati dell’Osservatorio immobiliare, che grazie anche a una grafica migliore, consentirà di acquistare e vendere immobili con maggiore facilità. Gli agenti potranno inserire online i valori di mercato e avere in qualunque momento dei comparabili, ovvero prezzi noti che consentono loro di fare stime adeguate.

Unifiap consentirà invece di fare l’audit, ossia la raccolta documentale, per evitare spiacevoli sorprese nella vendita.

Sono previsti anche corsi webinar sulla registrazione telematica dei contratti di locazione e un progetto di pre-qualifica con Auxilia Finance che consentirà di poter sapere in via preventiva quanto il cliente può avere dall’istituto di credito per poter acquistare il giusto immobile.

Fonte: https://bit.ly/2ESyP2B

A cura della Redazione