I borghi più belli del Piemonte – Volpedo (AL)

volpedo

Panorama di Volpedo (AL)

Il Piemonte è noto per i suoi bellissimi borghi, dislocati su tutta la regione.

Il primo che vi proponiamo è Volpedo, in provincia di Alessandria, paese natìo del famoso pittore Giuseppe Pellizza, autore del Quarto Stato.
Un’ottima alternativa per una gita in stile campagnolo, con il vero valore autentico dei borghi di una volta.

Incastonato sulle propaggini collinari, allo sbocco in pianura del torrente Curone, Volpedo ha reso fieri i suoi 1200 abitanti guadagnandosi il titolo prestigioso tra i Borghi più belli d’Italia.
In zona è famoso per la frutticoltura, soprattutto di pesche e fragole, considerate tra le più buone e gustose di tutta la provincia.

La prima memoria scritta del paesino risale al 966, dove viene nominata la Pieve romanica, suo principale monumento. Una stele sepolcrale, oggi incastonata in un muro laterale della canonica parrocchiale, testimonia la presenza romana già nel I secolo, anche se l’insediamento probabilmente risale alle antiche popolazioni liguri.
Per tutto il X secolo il paese è attestato con diversi nomi: Vicus Piculus, Vicus Peculus, Vipegulus, Vulpeculus, quindi comunque un Vicus, cioè un villaggio romano. Sempre dello stesso periodo sarebbe, oltre che la pieve il castrum, il villaggio fortificato di cui ancora oggi è visibile parte della cinta muraria (ricostruita nel XVI secolo).

Il pittore Giuseppe Pellizza da Volpedo (1868-1907) fece la scelta di vivere e lavorare nel paese in cui era nato e, in segno di attaccamento alla sua terra, di aggiungere alla sua firma “da Volpedo”. All’estremità del borgo, verso il cimitero, si trovano la casa natale e lo studio di Giuseppe Pellizza da Volpedo. In esso sono conservati strumenti di lavoro, oggetti personali, libri e anche alcune opere dell’artista.

A raccontare le origini rurali del borgo, oltre alla sua morfologia, ci sono le tradizioni locali e le tipiche ricette della zona: marmellate derivate dalle pesche gialle e fragole coltivate in grandi quantità, ma anche di ciliegie ed albicocche.

Per raggiungere Volpedo ci sono diverse possibilità: per chi viaggia in auto e proviene da Genova e Milano si prende l’autostrada A7, mentre da Torino e Piacenza la A21. In entrambi i casi si esce a Tortona e si continua in direzione Volpedo e Val Curone per una decina di Km.
Per chi viaggia in treno, la stazione più vicina è sempre quella di Tortona.

Clicca sulle immagini per ingrandirle:

Fonte: https://bit.ly/2E1cTlr

A cura della Redazione